Ecco una ricetta veloce per quei pranzi in cui, vai di corsa, o comunque hai poco tempo, perchè qualcuno si è invitato all’ultimo minuto,  ma vuoi comunque mangiare qualcosa di gustoso.

A casa mia gli straccetti sono usati spessissimo, e proprio per il giorno del 31 dicembre, pre veglione di fine anno, volevo preparare qualcosa di leggero, gustoso e rapido.

 INGREDIENTI: 

  • 500 gr straccetti di manzo
  • pomodorini
  • rughetta
  • 1 spicchio aglio 
    olio
  • aceto balsamico
  • sale
  • farina.

 PROCEDIMENTO: 

Per prima cosa prepariamo gli ingredienti: tagliare i pomodorini in 4 parti, pulire l’aglio, infarinare velocemente gli straccetti con poca farina e un po di sale.

 

Mettere un filo d’olio nella padella e aggiungere l’aglio senza far soffriggere. Aggiungere i pomodirini e un po di sale e lasciarli appassire il tempo necessario affinchè tirino fuori un po di acqua e appassiscano.

   

Togliere i pomodirini dalla padella, riponendoli in una scodella, e nella stessa pentola aggiungere un filo d’olio e far rosolare velocemente gli straccetti, dopo averli scolati per bene della farina in eccesso. 

 

  

Quando sono rosolati aggiungere i pomodorini e se necessario aggiungere un filo di acqua solo il tempo di fare insaporire e terminare la cottura.

 

   

Poco prima di spegnere aggiungere un giro di aceto balsamico e girare bene gli straccetti.

Spegnere il fuoco, aggiungere la rucola spezzettata e coprire con il coperchio per circa 3 minuti.

 

 

 

 

Prima di servire dare una bella girata per amagalmare il tutto e ovviamente assaggiare per vedere se è necessario aggiuastare di sale.

Se vi piace potete anche aggiungere delle scaglie di parmigiano.

 

 

  

Daniela

Professione ingegnere, ma con una passione sfrenata per la cucina.

Quando entro in cucina, sforno e creo solo capolavori, e con alcuni piatti, proverò a riportarvi a quella che una volta era la tradizione culinaria, e che oggi si è un po’ persa, per via delle nuove cucine che sono entrate nella nostra cultura, perché il tempo scarseggia sempre di più, e si consumano sempre di più cose precotte e/o surgelate.

Da me però, c’è sempre il pranzo della domenica, quello che le nostre nonne preparavano con amore e affetto, a qualunque ora c’è sempre un piatto cucinato con le mie mani, che siano primi piatti, secondi, ma anche dolci.

Seguite la mia rubrica e ci divertiremo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.