Un giorno a Barcellona

d di donna

Secondo voi è possibile fare un giorno a Barcellona?

Per noi la riposta è più che positiva! Posso garantirvi che è tutto fattibilissimo, notate il superlativo assoluto!

Come si fa ad organizzare un giorno in una capitale europea?

L’idea nasce dal famoso black friday, il giorno dei mega sconti dopo il Thanksgiving Day. Ad avere prezzi stracciati non sono solo televisori, accessori supertecnolgici e vestiti, ma anche biglietti aerei.

Proprio per questo complice il black friday di Ryanair, abbiamo acquistato un volo in una data lontana, perchè ricordatevi che i voli vanno acquistati con largo anticipo, altrimenti è difficile trovare offerte e prezzi da saldo appunto.

 

d di donna
barcellona

Ho prenotato orari comodi per permetterci di andare in un solo giorno a Barcellona, a trovare la mia amata cuginetta che ha deciso di trasferirsi nella città catalana. Lei in realtà la conoscete già, è stata la nostra inviata speciale per l’apertura della Rinascente

d di donna e ryanair
volo ryanair in offerta grazie ai saldi del black friday

Per il volo dell’andata ho scelto quello delle 8 di mattina in modo che alle 10 fossimo già nella città spagnola, godendoci l’intero giorno a Barcellona.

Dall’aeroporto El Prat, potete prendere tranquillamente l’autobus Aerobus, la linea A2, vi porterà in circa 20 minuti (a Barcellona c’è meno traffico, a differenza di Roma) a Plaza Catalunya. Le corse si alternano ogni 5-10 minuti, dipende dalla fascia oraria.

La nota piazza catalana è il punto nevralgico della città, un luogo fondamentale per raggiungere qualunque destinazione della città. Il nostro appuntamento con il resto della family quindi è avvenuto proprio in quel di Plaza Catalanya.

Quando hai parte della famiglia lontana anche poche ore insieme sono ossigeno per loro e per te… Queste parole me le ripete sempre un’amica e ha ragione…

 

 

Quando si viaggia con i bambini si sa, non sempre i ritmi possono essere serrati, ed essendo ora di merenda abbiamo deciso di fermarci da 365, bar aperto 24 ore su 24 tutti i giorni. La particolarità di questo posto sono le loro piccole bombe ripiene sia di cioccolato che di crema, per la gioia di tutti però non solo dei bambini!

d di donna a barcellona
colazione da 365

Dopo questa merenda, ne abbiamo approfittato per visitare la Cattedrale di Santa Eulalia, dedicata proprio alla patrona della città. ll suo stile gotico la rende particolare, anche se il suo stile, è dovuto a dei cambiamenti che la cattedrale ha subito negli anni.

d di donna a barcellona
cattedrale santa eulalia

Avendo “poco” tempo non ci siamo soffermati nei minimi particolari della cattedrale, purtroppo, però ne abbiamo approfittato per visitare il mercato di Santa Caterina, un antico mercato rionale, rimodernizzato, pulitissimo e pieno di banchi con il meglio della gastronomia catalana.

Qui non ho resistito, ho comprato il loro jambon serrano, le vendono in comode e pratiche confezioni sottovuoto in modo che può essere trasportato anche come bagaglio a mano, ma è un’ottima soluzione anche per pranzarci con un comodo finger food.

Complice un sole primaverile, anche se in realtà a Barcellona era inverno, ne abbiamo approfittato per fare una passeggiata, fino a Barceloneta, un nuovo quartiere nella zona del porto, ricca di negozi, ristoranti e collegata benissimo con tutta la città.

 

d di donna a barcellona
mare di barceloneta

La scelta di questa passeggiata proprio a Barceloneta è stata data dal fatto che mia cugina ha casa li, e allora una visita alla nuova dimora era d’obbligo. La particolarità di questo quartiere è che i palazzi non sono mastodontici come da noi, non hanno ascensore e le scale sono strettissime. Basti pensare che per trasportare i sacchetti della spesa usano le carrucole.

Mai famoso proverbio fu più indicato: paese che vai usanze che trovi…

Dopo esserci rilassarti un pò passeggiando per il lungo mare del quartiere, abbiamo preso l’autobus per arrivare a Plaza D’Espana,  ne abbiamo approfittato per pranzare in modo che in aeroporto dovevamo solo fare i controlli doganali,

Scegliemmo di pranzare da Tapa Tapa, catena di ristorazione presente in molto punti della città. Anche qui non mancano piatti con il famoso prosciutto. Io ne ho approfittato per assaggiare le crocchette di prosciutto, fax simili alle nostre crocchette di patate, con all’interno cubetti del famoso prosciutto.  Ideale anche per i bambini, come servizio baby hanno fogli prestampati e colori.

d di donna a barcellona
tapas tapas catena di ristorazione presente in vari quartieri della città

La nostra giornata a Barcellona stava per concludersi, nonostante fosse solo primo pomeriggio.

Abbiamo ripreso la linea A2 dell’Aerobus e siamo tornati in aeroporto, controlli passaporti, e via direzione Casa…

Dopo un’ora e mezza di volo eravamo a Fiumicino e poco dopo a casa.

Un giorno a Barcellona è sicuramente un giorno stancante, il tragitto per gli aeroporti e il tempo nei gates sono le cose che ti portano via più tempo.

d di donna a barcellona
pranzo di famiglia da tapas tapas

 

Il rivedersi dopo tempo e trascorrere una giornata insieme, lontano da stress, lavoro e routine quotidiana ti ripagano da tutto.

In molti ci hanno dato delle matte, in molti ci hanno detto che sarebbe stata solo una sfacchinata e una giornata stancante, invece miei cari distruttori vi sbagliate, queste giornate cosi fanno bene al cuore…

Nel caso vorreste qualche informazione, lasciate pure un commento nella sezione dedicata.

Alla prossima

 

Francy

 

Leggi anche:

 

A SPASSO PER BARCELLONA!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.