DONNE, SPORT E MANICURE

Buongiorno Donne, come avvenuto con la rubrica Letture con Barbara, mi ritrovo ospite nella rubrica di Niki. Donne, Sport e Manicure possono andare d’accordo?

Sapete tutte che sono una ragazza sportiva praticando da sempre attività sportiva.

Molte persone con le quali mi relaziono però, notando le mie unghie sempre (o quasi) curate mi chiedono come faccio a praticare uno sport.

Per me la risposta è solo che SI!

Prima di iniziare, vorrei precisare che non sono un’onicotecnica professionale, per cui ciò’ che vi scrivo è basata sulla mia esperienza personale.

Ho sempre avuto un occhio di riguardo per la manicure, personalmente trovo che lo smalto, sia un accessorio molto importante per il nostro look. Possiamo avere un abbigliamento meno ricercato, come una tuta o un jeans più comodo, ma una mano curata, dona quel tocco in più.

Con un abbigliamento più glamour e più ricercato, l’effetto di una manicure curata, da un risultato molto più chic ed elegante.

Quando si pratica sport invece?

Semplice! Donne, Sport e Manicure, sono un trio che funziona! Da sempre nails art dipendente, con il gel ho sempre giocato con colori e disegni, praticando sport aerobici e nuoto, il gel più consistente, mi permetteva di praticare qualunque attività.

Inoltre, la copertura resistente mi permetteva di arrivare quasi a 4 settimane, con unghie sempre curate e colorate.

Anche in acqua era molto comodo, in quanto l’unghia supportata il gel, con il cloro non ha mai subito danni.

A vantaggio c’era infatti che il gel, resisteva, perché comunque le mie unghie erano sane, e non hanno mai avuto problemi, come l’onicomicosi o cose simili.

Tolti quindi quell’oretta che mi dedicavo dalla mia estetista, per il resto le unghie non mi davano problemi.

Il gel può essere molto comodo per le donne che non hanno abbastanza tempo da dedicare alla loro manicure. L’unico svantaggio del trattamento del gel, è il costo, molto più elevato rispetto alla classica manicure, ma almeno, per 3 settimane le vostre unghie saranno in ordine.

Poi è arrivata l’autodifesa, penserete che abbia smontato tutto? In parte si e in parte no.

L’autodifesa prevede allenamenti al sacco, e prese da finta aggressione, di conseguenza le unghie subivano dei microcolpi e ciò’ andava a danneggiare il gel.

Non ho smesso né di allenarmi, né di fare la manicure!

Semplicemente ho sostituito il gel allo smalto semipermanente, che cos’è? Una mix tra gel e lo smalto classico, diciamo una fusione tra i due. E’ comunque un prodotto fotoindurente, per cui necessita di una lampada UV.

Restando molto più delicato sulle unghie, posso tranquillamente praticare sport, e non solo. Resiste anche alle altre attività, soprattutto quelle domestiche.

Il pro del semi permanente o smalto gel, come viene chiamato, è sicuramente il costo più basso, mentre l’unico “contro” che mi viene in mente, è la durata, ogni due settimane massimo 3 (seconda la vostra ricrescita) va rifatto.

Per il resto va benissimo a qualsiasi tipo di allenamento, aerobico, acquatico e di autodifesa.

Con questo post, non ho voluto assolutamente, calarmi nei panni delle onicotecniche, ma ho voluto solamente dimostrare, che pur praticando sport, anche più “duri”, possiamo restare comunque eleganti e con una manicure curata!

Per cui Donne, Sport e Manicure è un trio perfetto!!!!

Mi raccomando seguite i nostri video e foto riguardo i corsi di autodifesa nei nostri canali social:

Facebook: https://www.facebook.com/francyddidonna/

Instagram: https://www.instagram.com/ddidonna_/

Un grazie a Niki, per avermi ospitato nel suo spazio, e con voi ci vediamo settimana prossima!!!

Un bacio

Francy

Leggi anche:

http://ddidonna.com/2018/10/11/moda-colori-e-look-per-l-39-autunno-inverno-2018-2019/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.