NATALE A NEW YORK…

Nella mia rubrica “A spasso con Francy” poteva mancare un post sul Natale a New York? Assolutamente NO! Chi mi conosce sa quanto sono legata a questa città, a quante volte mi ha accolto a braccia aperte, e a quanti momenti importanti della mia vita si sono verificati proprio nella Grande Mela.Oggi è l’8 dicembre da noi in Italia, è il giorno in cui si addobba l’albero, e si decora la casa a festa, a New York, invece, il grande albero del Rockefeller Center è stato acceso lo scorso giovedì 29 novembre, (nel nostro gruppo Facebook Il Salotto D di Donna c’è anche il video).Si sa il Natale a New York ha tutta un’altra atmosfera, è incredibile come una città multietnica, cosmopolita, sempre di corsa, riesca a far respirare lo spirito natalizio in questo modo, vedere la città in festa, la vetrina di Macy’s in tema natalizio, i negozi di giocattoli colorati e addobbati per l’occasione come per esempio Toy’s R Us a time square. Sarà forse grazie anche ai moltissimi film ambientati a Ne w York, e anche nel confinante stato del New Jersey due su tutti Miracolo nella 34th strada e Fuga dal Natale, i miei preferiti in assoluto, per non parlare dei libri in tema natalizio, e qui c’è un solo romanzo che rispecchia tutto quello che New York può dare durante questo periodo, sto parlando di “Tutta colpa di New York”, di Cassandra Rocca, e se non l’avete ancora letto, mie Care, fatelo ora, ma vi avviso il passo per prenotare poi un biglietto aereo per la città è davvero breve….  Se invece già vi ho convinto e siete in partenza, vi lascio un breve itinerario da seguire durante il vostro soggiorno, naturalmente essendo festivi, ma anche per prepararsi alla notte del 31 dicembre, alcune metro e bus potrebbero subire variazioni, ma anche alcuni musei potrebbero subire cambiamenti di orari, per cui controllate sempre prima di muovervi, anche perché per quanto possa amare la città, il clima non è di certo favorevole in questo periodo, ma d’altronde che Natale sarebbe senza neve e freddo? Prima cosa da ricordare quando si va a New York, se per voi, fosse la prima volta, a Time Square ci si deve andare di sera, con il buio pesto, in questo modo sarete avvolte dalle luci della piazza più famosa al mondo, sentirete il calore avvolgervi e vi sentirete anche un po’ dive vedrete, perché è da qui che le stelle dello showbiz passeranno per intrattenervi la notte di capodanno. Se di giorno godrete di una bella giornata di sole, allora è il giorno giusto per recarvi a Buttery Park, e prendere il traghetto per vedere sua Maestà Lady Liberty, molto più nota, come Statua della Libertà. Una volta arrivati, giratevi verso Manhattan e godetevi lo spettacolo dello Skylines! Di ritorno dall’isola, tappa obbligatoria è la Freedom Tower per ricordare ciò che avvenne molti anni fa, ma che è rimasto indelebile nelle nostri menti, forse perché da li è davvero cambiato tutto. Ed andateci anche se con voi ci sono bambini, perché fargli vedere dal vivo la storia, è la miglior lezione a cui possono partecipare. Volete sentirvi dei colletti bianchi? Il passo è breve, Wall Street vi aspetta con grattacieli ed edifici mastodontici, simbolo del Financial District. Inoltre, ultimamente questa zona, si è sviluppata anche come zona alberghiera, è ben collegata, e si può risparmiare qualcosa rispetto al Theatre District o Time Square.   Sono previsti giorni di pioggia? Non disperate, il Guggenheim Museum ed il Moma, sono pronti a darvi il benvenuto, non solo riparandovi da pioggia e freddo, ma lasciandovi senza fiato per le innumerevoli opere d’arte esposte all’interno.Qualunque museo visitiate il passo per Tiffany è breve, quindi una passeggiata nello storico negozio della nostra icona femminile per eccellenza, va fatta e non solo, recentemente è stato infatti inaugurato un bar all’interno, ed il sogno di fare la colazione da Tiffany, può finalmente avverarsi. Come un brunch nei rooftop con vista dall’alto, perché dopo aver visitato anche l’Empire State Building, di quella vista non potete più farne a meno, quindi che brunch sia!    Di New York, si potrebbe parlare per ore e scrivere milioni di parole, ma i caratteri a disposizione sono pochi in proporzione e lasciarvi cosi non sapete quanto possa dispiacermi, ma se volete informazioni su alloggi, attività da fare, e dove mangiare credete pure, sarò ben lieta di suggerire i miei posti preferiti della Grande Mela, potete farlo tramite il Gruppo Facebook “Il Salotto D di Donna”o tramite mail all’indirizzo: info.ddidonna@gmail.com  Alla prossima, un bacio  Francy  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.