A SPASSO CON FRANCY: MADRID

Questa settimana ormai è chiaro a tutti Halloween ha preso il sopravvento, specialmente qui a D di Donna, ci siamo fatte un po’ contagiare dai nostri bimbi, specie Barbara ed io, e da Niki che con i suoi tutorial di make-up, ci ha insegnato tante cosine per la notte delle streghe. Potevamo quindi non pensare ad un bel ponte di Halloween? Chi ci conosce sa che io, pur di partire i ponti me li invento, quindi anche qui volendo ho studiato un bel viaggetto, quindi, armatevi di carta e penna per prendere appunti, perché “A spasso con Francy” vi porta a MADRID Madrid è la capitale della Spagna, dall’Italia si raggiunge con due ore di volo, sempre diretto, e la cosa interessante è che oltre alle compagnie di linea, volano anche delle low cost, abbattendo cosi un po’ i costi.E’ una città piena di vita, non a caso si dice che sia la città che non dorme mai, orari che definire comodi è dir poco, in tal caso i negozi non aprono prima delle undici, e chiudono intorno alle 22, ma nonostante questo si riesce a mangiare anche con i nostri orari italiani.La Gran Via, dove consiglio di alloggiare, è il cuore della città, sia di giorno che di notte, i mezzi pubblici e taxi infatti, sono sempre attivi, e passeggiare nel centro pulsante della città è un vero piacere, anche perché la Gran Via, arriva fino a Plaza Major, soprannominato anche il Salotto di Madrid, oltre ad esserci vari caffè e fastfood, la Piazza è caratterizzata dal monumento di Re Felipe III, e delimitata da due palazzi importanti Casa de la Panaderia, e Casa de la Carniceria.                           Anche se Re Felipe e la sua consorte Letizia non abitano nel Palazzo Reale, perché hanno scelto la Residenza di Zarzuela, una visita la consiglio, in quanto un palazzo reale ha sempre il suo fascino, non so, forse perché da bambine vediamo principi e principesse come icone e miti? Forse perché sognavamo di esserlo un po’ tutte? Oppure perché, ancora oggi forse cerchiamo il principe azzurro? Non lo so, però so che il Palazzo Reale va visitato, per la sua maestosità, per ciò che rappresentava in passato, e ciò’ che rappresenta ora per loro, dato che tutte le celebrazioni ufficiali, vengono svolte all’interno del palazzo.Poco distante del palazzo a rendere ancor più suggestiva la zona, c’è la Cattedrale di Almudena, il ritrovo religioso più importante per i madrileni, la chiesa è stata dedicata alla Virgen dell’Almudena, e la sua statua all’interno è affiancata da quattro sculture, che raffigurano: Sant’Isidoro, santa Maria de la Cabeza, santa Teresa d’Avila e san Fernando. Ora credo che tutti noi abbiamo il diritto di credere in ciò che vogliamo, ma vi consiglio davvero di visitarla, perché l’interno è veramente da togliere il fiato, anzi vi lascio delle foto, cosi vedete voi stesse!                                    Come ben saprete la capitale è famosa anche per il Museo d’eccellenza: El Prado, detto il nome credo che non servono altre parole ma voglio stuzzicare di più la vostra fantasia, dicendovi che il museo ospita opere di Raffaello, Diego Velazquez, Goya e Caravaggio, e non solo. Se invece, siete appassionate d’arte oltre El Prado, andata a visitare il Museo National de Arte Reina Sofia, vi dico solo che ospita la Guernica di Piasso e l’Autoritratto cubista di Dalì, e ho detto tutto… Se con voi ci sono bambini, non potete non visitare il Parque de Atracciones, ideale se avete bambini dai 3 agli 8 anni. Il parco è tutto a tema Nickelodeon, il canale dei cartoni animati, per cui pronti a giocare con la squadra dei cuccioli dei Paw Patron, con Spongebob e Patric, Dora e Diego e con le mitiche Tartarughe Ninja. Nel parco, sono inoltre presenti, giochi più familiari come il giro nella giungla (che a me è piaciuto tanto!!!) e le montagne russe chiamate Vagones Locos e anche il cinema 4D.Il parco si raggiunge sia in metro, sia con taxi, è davvero molto comodo da raggiungere, e sono attrezzati con fastfood e con punti vendita bio.   Prima di lasciare Madrid, non potete non concedervi una passeggiata al Parque del Retiro, (gratuito) la sua passeggiata conduce alla Rosaleda, un roseto che rende il parco molto suggestivo e molto bello e poi per raggiungerlo bisogna attraversare la Porta di Spagna e anche quel tratto è una delizia per gli occhi.  Che dire a me personalmente, Madrid è piaciuta molto, ricapitolando quindi: 

  • E’ una città allegra piena di vita, con orari comodi e servizi sempre attivi.
  • Vanta due musei tra i più belli al mondo
  • La sua piazza è un vero e proprio salotto, anzi vi dirò di più, è il punto preferito dei madrileni per festeggiare il capodanno.
  • Ideale per bambini 
  •  
  • Il suo unico difetto? Il mare, ebbene si io che adoro il mare, vi dico che se Madrid avesse il mare, sarebbe la città ideale. 

Ora non resta che organizzare questo ponte, quindi l’itinerario ve lo fatto, non resta che prenotare!!! Se vi servono consigli sono qui, pronta ad aiutarvi!  Alla prossima, un bacio grande  Francy   Leggi anche: SPECIALE HALLOWEEN: https://www.ddidonna.com/single-post/HALLOWEEN-PARTYhttps://www.ddidonna.com/single-post/HALLOWEEN-ADDOBBI-DECORAZIONI CAPITALI EUROPEE: https://www.ddidonna.com/single-post/2017/04/28/AMSTERDAM-e-I-SUOI-CANALIhttps://www.ddidonna.com/single-post/2017/03/31/VIAGGI-di-NOZZE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.