COSA FANNO LE MAMME, QUANDO I FIGLI FANNO SPORT?

 Le mamme si sa, sono sempre di corsa, tra lavoro e la casa (perché non dimentichiamoci delle donne che lavorano in casa) e dopo aver preso i figli a scuola, ecco che arriva il momento dello sport, croce e delizia dei bambini, e anche delle mamme. Si perché per quanto possano amare lo sport che praticano, c’è sempre l’amichetto di turno che lo vorrebbe invitare a casa. Passato lo scoglio  “non si può andare a casa dell’amico” noi mamme ci ritrovavamo a vestire i panni di “soccer mom” nuovo termine usato  per identificare, noi donne e mamme impegnate per la maggior parte del tempo a seguire i nostri figli in attività sportive.Una volta spogliati, rivestiti, e pronti per l’allenamento di turno, per noi mamme arriva quell’ora di….. come vogliamo chiamarla? Relax? Riposo? Onestamente quando Dodo fa sport, resto sempre all’interno del centro sportivo, per ben due anni, mi sono vista e rivista vasche di dorso, stile e cagnolino, ritrovandomi, poi zuppa per il troppo caldo e rischiare puntualmente una polmonite all’uscita del centro! Ma devo ammettere che anche a d arti marziali, dove la porta è chiusa e non si può assistere alla lezione, la cosa non cambia, resto sempre all’interno del centro, ma almeno non subisco sbalzi termici!!!Durante queste ore di sport, ho avuto modo di conoscere delle mamme che la pensano come me, restano nel centro sportivo, e in questo modo, la nostra conoscenza si è trasformata in amicizia, ora ci vediamo anche al di fuori degli impegni sportivi, ci si vede per una festa di compleanno o per una pizza tutti insieme, e noi Mamme qualche volta abbiamo anche organizzato senza prole!!! Ci sono mamme, invece, che approfittano di quell’ora “libera” per schizzare come fulmini al supermercato li vicino, pronte allo svaligiarlo, per salvare prima di tutto la cena della sera stess, e poi quelle dei giorni prossimi. E dopo un’ora le vedi che riempiono il bagagliaio dell’auto con buste e bustoni! C’è anche chi durante quell’ora ha l’appuntamento dal parrucchiere per una piega al volo o dall’estetista per una ceretta. Personalmente, non so quale sia la cosa migliore da fare, sicuramente per una donna che lavora tutto il giorno fuori casa, quell’ora credo che sia una sorte di benedizione, poter andare al supermercato da sole (perché si sa, con i figli si compra di tutto, ma tranne quello che occorre a casa) e poter organizzare quantomeno la voce “spesa” sia già un passo avanti. Se poi si riesce anche a fare un salto in tintoria o in posta, credo che si possa gridare al miracolo!Fanno bene però anche quelle mamme, che durante quell’ora, si ritagliano del tempo per loro, perché non dimentichiamolo, siamo mamme, ma siamo soprattutto donne e se quella volta a settimana, durante quell’ora che i nostri figli sono comunque al sicuro, ci facciamo coccolare dal parrucchiere o dall’estetista, ben venga. E per tutte quelle mamme, che come me, sognano di stare dal parrucchiere o altrove, ma per timore che i loro figli, possano aver bisogno di loro, restano lì, a sfidare caldo ed umidità (come nel mio caso), ma anche freddo o gelo, dico di approfittare perché quelle chiacchiere scambiate in libertà con le mamme/amiche che la pensano come noi, e bere quel caffè schifoso della macchinetta, in tutta calma e tranquillità, sarà l’unico che ci potremmo prendere durante la giornata!!!!     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.